empoli collegiata di sant'andrea toscana

Il Centro di Empoli. 10 cose da fare

Il Centro di Empoli, l’avete mai visitato?

Un viaggio in Toscana è sicuramente uno degli itinerari più classici, sia perché è una delle regioni più belle d’Italia dal punto di vista paesaggistico, sia per le mete d’arte che attirano milioni di turisti ogni anno, dalla grande città al piccolo borgo medioevale.
In questo articolo vi racconteremo di una piccola città incastonata tra Firenze e Pisa, un centro molto produttivo e laborioso che per diverso tempo è rimasto fuori dalle abituali mete turistiche toscane. In particolare il suo centro storico e i panorami collinari dei dintorni vi sorprenderanno per varietà e bellezza. Stiamo parlando di Empoli, conosciuta più per la sua squadra di calcio in serie A che per i tesori che custodisce. Cominciamo allora a scoprire Empoli e il suo circondario.

Ecco 10 cose da fare a Empoli e nei dintorni

1. Fare nuovi amici nel Giro. Se sei a Empoli fai come gli empolesi

Lo sapevate che gli empolesi chiamano il loro centro storico “Giro”? Il Giro d’Empoli è lo storico cuore della città, il rituale del sabato pomeriggio. Il luogo dove si svolgono tutte le principali manifestazioni ed eventi, dove le persone si ritrovano per passeggiare, chiacchierare e assaporare con lentezza le giornate, apprezzando i bei negozi e le belle vetrine. Il vero Giro è composto da Piazza Farinata degli Uberti, Via del Papa, Via Cosimo Ridolfi e Via del Giglio.

Fino a non moltissimi anni fa, gli uomini percorrevano questo percorso cittadino in senso antiorario, mentre le donne lo percorrevano in senso inverso: in questo modo potevano scambiarsi sguardi complici quando si incontravano. Un modo per socializzare quando non c’erano ancora i social network. Una caratteristica romantica e chissà, da provare ancora oggi per fare nuove amicizie.

Se poi state cercando qualcosa di bello e unico da portare a casa, Artempo Manifatture Design si trova al numero 66 di Via del Giglio. 😉

Piazza Farinata degli Uberti Empoli

 

2. Visitare il Museo della Collegiata

Il fiore all’occhiello artistico di Empoli è il Museo della Collegiata, al quale si accede dalla piazzetta accanto alla Collegiata di Sant’Andrea. Empoli è conosciuta principalmente per esser la città di Farinata degli Uberti, ma la sua Pinacoteca, la pone di diritto all’attenzione mondiale. Sono molti i capolavori che custodisce e passeggiare per le sue sale luminose vi farà scoprire artisti che hanno reso celebre la Toscana sin dal Medioevo. Notevole l’originale è raffinatissimo fonte battesimale attribuito al Rossellino. Il Cristo in pietà di Masolino da Panicale è stata anche esposta a Firenze, durante la mostra di Bill Viola a Palazzo Strozzi e ha ispirato la sua opera “Emergence”. Se avete un altro po’ di tempo potete essere accompagnati a visitare la chiesa gotica di Santo Stefano degli Agostiniani, dove si trova anche un affresco di Masolino, da poco restaurato.

museo collegiata empoli arte toscana

 

3. Sbirciare nel diario segreto del Pontormo

Forse non sapevi che a Empoli è nato un maestro della pittura conosciuto in tutto il mondo: Pontormo. La sua casa natale riporta una lapide con la scritta: “MENTRE LEONARDO E MICHELANGIOLO PORTAVANO LA PITTURA A INARRIVABILI ALTEZZE EBBE I NATALI IN QUESTA TERRA JACOPO CARRUCCI DETTO IL PONTORMO (1494 – 1556) SOLITARIO TORMENTATO INCONTENTABILE NEI SUOI DIPINTI SEPPE DIRE UNA NUOVA PAROLA LA CUI DOLENTE ORIGINALITÀ SEMPRE PIÙ È CARA E FRATERNA ALLO SPIRITO DEI MODERNI”

La casa è un edificio medievale su tre piani, dove si possono ammirare riproduzioni di disegni e dipinti del Pontormo, nonché Il Libro mio, il suo diario, uno straordinario documento sulla vita quotidiana nel XVI secolo e una preziosa testimonianza su un carattere introverso e tormentato dell’artista empolese.

pontormo empoli visitazione arte toscana

 

4. Fare il cosplayer al Ludicomix bricks and kids

Potrai realizzare un vero e proprio sogno, quello di interpretare o incontrare i protagonisti dei tuoi cartoons preferiti! Ogni anno Ludicomix Brick & Kids ospita migliaia di appassionati di fumetto, games, manga, illustrazione e Lego per una delle manifestazioni più divertenti dell’anno.

Vivrai giornate intense e ricche di esposizionimostrecontestgare, mercatini di fumetti & gadget, attività di gioco e infinita creatività. Il tutto completamente dedicato a piccoli e grandi appassionati; questo è Ludicomix, che si svolge con il supporto dell’amministrazione comunale nelle aree del Giro d’Empoli.

ludicomix ricks and kids empoli toscana

 

5. Portare i bambini al Festival Leggenda

Hai bambini piccoli? Non perderti il Festival Leggenda di Empoli. Un programma ricchissimo di eventi, laboratori e incontri con i maggiori scrittori e illustratori di letteratura per bambini e ragazzi. I bambini incontreranno gli scrittori e illustratori che li fanno sognare.

festival leggenda libri bambini empoli

 

6. Comprare prodotti genuini e km. 0 al Mercatale

Lo sapevi che ad Empoli puoi trovare un mercato di prodotti alimentari a km 0 provenienti dalle migliori aziende agricole dei dintorni? Olio extra vergine, frutta e verdura di stagione, formaggi, marmellate e conserve, pane, vino e birra artigianale sono in Piazza della Vittoria ogni sabato mattina. Da non perdere.

mercatale empoli

 

7. Saltare tutta la notte al ritmo del Beat Festival

Da qualche anno Empoli ha un Festival davvero unico: il Beat Festival. Cos’è? Il Beat è un festival con musica di qualità, street food e mercato artigianale, il tutto nella splendida cornice del Parco di Serravalle. Hanno suonato al Beat nomi del panorama musicale del calibro di Franz Ferdinand, Vinicio Capossela, Bandabardò, Subsonica, Motta, gli Afterhours e tanti altri. Un’atmosfera unica che ti farà innamorare di Empoli.

festival musica beat empoli

 

8. Vedere volare un Ciuco dal campanile della Collegiata

Ogni anno, dal 1340 un povero asinello veniva portato su per il campanile e appeso ad una carrucola su una corda, poi veniva fatto “volare” sulla piazza stracolma di gente in festa scendendo veloce dal campanile fino al loggiato del Palazzo Ghibellino. Da quel volo si facevano previsioni sull’andamento dei raccolti nei campi.

Fortunatamente oggi l’asinello vero è stato sostituito da un ciuchino in cartapesta, ma la gente si ritrova comunque festosa sotto il campanile per omaggiare questa secolare tradizione empolese. Prima del volo, il pomeriggio del Corpus Domini è celebrato con il corteo storico, dove figuranti in sontuosi abiti medioevali sfilano per le strade del centro sorridendo ai passanti.

volo del ciuco empoli toscana

9. Fare un picnic con la schiacciata al Parco di Serravalle

Qui a Empoli fare merenda vuol dire solo una cosa: la schiacciata! La schiacciata (detta anche “schiaccia”) in Toscana è una focaccia, cotta in forno, condita con olio di oliva e salata. Che sia farcita o al naturale, la schiacciata è un’istituzione cittadina e sono moltissimi i forni e le pasticcerie che ne fanno di buonissima. Ti consigliamo, se la stagione lo permette, di trascorrere qualche ora piacevole nell’oasi verde della città, il Parco di Serravalle. C’è anche il laghetto!

Schiacciata all'olio toscana

 

10. Ascoltare il jazz al Torrione Santa Brigida

Forse non sapete che a Empoli il jazz è di casa. In estate e in inverno c’è infatti l’Empoli jazz Festival, con un cartellone veramente ricco di proposte jazz per tutti i gusti. Sono venuti a suonare a Empoli nomi del calibro di McCoy Tyner, Noa, Uri Caine, Enrico Rava, Rita Marcotulli e tanti altri. In particolare ti suggeriamo di sederti in platea sotto al Torrione Santa Brigida, lungo le antiche mura della città. Un’esperienza suggestiva da non perdere!

empoli jazz festival toscana

Ti aspettiamo a Empoli!

Please follow and like us:

Follow us:

Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://www.artempomanifatture.it/il-centro-di-empoli">
Pinterest
Pinterest
Instagram